Arcana Libri

Otro sitio realizado con WordPress

Caratteristiche della letteratura greca

Riguarda la letteratura che è stata scritta in Grecia e dove è stata usata la sua lingua, tradizioni e modi di pensare. però, termine utilizzato spesso come sinonimo delle forme di rappresentazione poetica dell'antichità ellenica, in altre parole. dalla Grecia antica o dalla Grecia classica. È noto che hanno avuto una grande influenza nella formazione del pensiero artistico occidentale. Muchos de esos nombres relevantes han perdurado en el tiempo y son leídos en la actualidad.

Questa è una delle antiche letterature che si è formata come fondamento di ciò che è conosciuto oggi con il concetto di letteratura e belle arti., e questo perché le sue opere e le sue realizzazioni furono trasmesse alla cultura latina e romana, para después mantenerse durante siglos como un referente de gran importancia en materia artística occidental, al di là del fatto che le loro motivazioni erano quelle della loro religione e delle loro tradizioni specifiche.

Le origini

Probabilmente risalgono a 300 anni prima di Cristo, quando una delle civiltà più complete e ammirate nella storia dell'umanità era al suo apice: Grecia antica. Non c'è ancora una conoscenza precisa di quando questa cultura specifica avrebbe iniziato a manifestarsi., poiché un gran numero delle sue prime opere furono trasmesse oralmente, perché stanno pre-scrivendo come metodo di supporto.

Poesia

Questa è una poesia che contiene storie di guerra o avventure in cui vengono evocati miti. I generi poetici dell'antichità avevano il compito di prefigurare quelli che conosciamo oggi e ai suoi inizi c'erano due:

  • Poesia epica. sono rappresentazioni letterarie di natura narrativa, che sono stati scritti in versi e spesso accompagnati da musica. Las mismas eran denominadas epopeyas.
  • Lirica. Sono le rappresentazioni letterarie che dovevano essere cantate e persino ballate ("Lirico" deriva dal suo accompagnamento con la lira, uno strumento musicale) e questo potrebbe essere popolare o colto, tutto era soggetto alla classe sociale a cui erano diretti.

Drammatico

Possiamo trovare la satira, che non era altro che una beffa comica nei confronti dei poteri costituiti. Durante le fasi successive, all'opera poetica furono aggiunti generi drammatici, vale a dire, teatrale, furono usati nella formazione civica della polis, o cittadinanza greca. Con loro si trasmettevano valori e anche le masse venivano istruite politicamente. Per quanto riguarda i generi drammatici questi sono di solito:

  • Tragedia. secondo Aristotele, Questo consisteva nella rappresentazione di uomini molto più grandi e preziosi di quanto non fossero in realtà, con l'idea di commuovere il pubblico al momento della sua caduta. Per questo, sono stati utilizzati miti e leggende eroici che erano noti a tutti..
  • Commedia. Aristotele sottolinea che consisteva nel rappresentare uomini molto più bassi di quanto non fossero realmente con l'idea di poter vedere la loro ascesa. Ma purtroppo tutte le considerazioni fatte da questo autore riguardo a questo genere sono andate perdute nel corso dei secoli.
  • Satira. questo è equivalente a una rappresentazione umoristica o burlesca, con cui si è cercato di deridere e minare i poteri costituiti.

I commenti sono chiusi.